L’eyeliner, ogni occhio ha la sua forma.

L’eyeliner è l’accessorio must del beauty case di ogni donna, ma quale scegliere e soprattutto come applicarlo?

Se l’uomo è andato sulla Luna che mai sarà mettersi una riga di eyeliner? E invece, è una di quelle cose che anche fare il sudoku diabolico è più veloce.  C’è però una cosa da aggiungere a nostra discolpa: forse il problema non sta nella tecnica bensì nel disegno.Tradotto, probabilmente non adattiamo l’eyeliner alla forma dei nostri occhi.

INFATTI SE . . . :

SE GLI OCCHI SONO PICCOLI:

eyelinerIn questo caso, gli occhi sono proporzionati ma leggermente più minuti di bocca e naso. Partiamo da un “non”, ovvero mai applicare eyeliner o matita sul tratto lacrimale inferiore perché renderà lo sguardo ancora più assottigliato. Il consiglio è invece quello di stendere una linea sottile lungo la rima ciliare superiore avendo cura di riempire anche lo spazio fra le ciglia. Per completare il look sfumate un po’ di ombretto scuro nella parte inferiore dell’angolo esterno.

SE GLI OCCHI SONO GRANDI: 

make-up-per-occhi-grandi-marroniVoi potete giocare moltissimo con l’eyeliner e incorniciare lo sguardo a vostro piacere e senza timore. Tradotto: disegnate tratti netti sopra, sotto o sia sopra sia sotto a seconda delle preferenze. Richiede una classica linea di eyeliner che ottenga un look naturale, la linea corre lungo tutto il bordo ciliare e termina con una piccola codina. Questa linea definisce lo sguardo in modo discreto.

 

SE GLI OCCHI SONO VICINI:

l-eyeliner-per-gli-occhi-vicini_o_su_horizontal_fixedPer capirlo fate questo calcolo: prendete la distanza interna fra gli occhi, se in mezzo non ce ne starebbe un terzo allora fate parte di questa categoria. Il focus deve essere quindi tutto rivolto sulla parte esterna dell’occhio; per farlo utilizzate due eyeliner, uno molto sottile per l’angolo interno (attenzione: non ricalcate tutto il condotto lacrimale, rischiereste di far sembrare gli occhi ancora più vicini), l’altro più grosso per quello esterno. Questa linea è particolarmente adatta per distanziare gli occhi vicini. La linea infatti non inizia all’angolo interno dell’occhio ma più indietro e la codina è piuttosto accentuata verso l’esterno.

SE GLI OCCHI SONO DISTANTI:

l-eyeliner-per-gli-occhi-distanti_o_su_horizontal_fixedIn questo caso l’obiettivo è attirare tutta l’attenzione sull’angolo interno per cui incorniciate il condotto lacrimale arrivando fino a ¾ della rima ciliare superiore. Se volete anche rimpicciolire un po’ gli occhi stendete un po’ di matita nera lungo il condotto lacrimale. Questa linea invece è la versione opposta alla precedente, infatti con questa forma andremo adavvicinare gli occhi distanti. La linea di eyeliner inizia all’angolo interno dell’occhio e termina all’angolo esterno, la codina non si allunga verso l’esterno ma rimane entro la piega palpebrale.

SE GLI OCCHI SONO INFOSSATI:

l-eyeliner-per-gli-occhi-infossati_o_su_horizontal_fixedQuando spalancate gli occhi l’osso sopraccigliare sembra molto pronunciato? Sì? Allora dovete fare così: evitate di tracciare una linea troppo grossa sulla palpebra superiore e optate per un tratto sottilissimo che delinei solo la metà più esterna dell’occhio. L’effetto retrò, questa linea tanto utilizzata negli ultimi anni sulle passerelle, si rifà al make up anni ‘70 ed evidenzia la piega palpebrale.

SE GLI OCCHI SONO TONDI:

l-eyeliner-per-occhi-tondi_o_su_horizontal_fixedOvvero, per capirci, se riuscite a vedere la sclera “scoperta” (la parte bianca dell’occhio) intorno a tutta l’iride. Questo taglio di occhi ha bisogno di essere allungato verso l’esterno e assottigliato in modo da farlo apparire meno tondo. Dobbiamo quindi disegnare una linea di eyeliner partendo da circa metà occhio (o poco prima) e andare verso l’esterno terminando con la codina leggermente verso l’alto.

SE GLI OCCHI SONO A MANDORLA:

l-eyeliner-per-gli-occhi-a-mandorla_o_su_horizontal_fixedA differenza di quelli tondi, questa tipologia è caratterizzata da palpebre allungate che nascondono parte dell’iride. Sbizzarritevi: in questo caso ogni tratto di eyeliner sarà perfetto anche se, va detto, il migliore in assoluto resta il disegno classico con una leggera curva all’insù nella parte finale. Il massimo allungamento dell’occhio si ottiene con questa forma. La linea inizia più internamente all’angolo interno dell’occhio e termina all’angolo esterno con una codina molto accentuata. Per enfatizzare l’effetto allungato dell’occhio si può delineare anche metà del bordo ciliare inferiore.

  • Una volta che abbiamo capito la forma dei nostri occhi, dobbiamo scegliere l’eyeliner :

L’eyeliner classico è quello liquido con la punta a pennellino, sconsigliato alle principianti perché è difficile da controllare, soprattutto se si vuole disegnare una linea sottile. Essendo liquido, in caso di errore è veloce da correggere, perché ci mette un attimo ad asciugarsi sull’occhio. Poi c’è l’eyeliner a penna, che si contraddistingue per avere un tratto molto preciso. È adatto alle donne che hanno molta manualità e ha il vantaggio di essere venduto in diversi spessori, per cui basta scegliere quello che più desideriamo. Ha il difetto di seccarsi velocemente. Un’altra opzione è l’eyeliner liquido con la punta in velcro, che è l’evoluzione di quello a penna e permette un maggior controllo. Ha il difetto che necessita di un tocco leggero, altrimenti il colore risulterà non omogeneo. L’eyeliner in gel implica l’utilizzo di un pennello, ma consente di avere una riga dal colore omogeneo e dal tratto preciso; inoltre c’è sempre la possibilità di correggere l’errore prima che si asciughi. L’unico limite sta proprio nel pennello, per il quale ci vuole un po’ di pratica. L’ultima opzione è la matita da eyeliner, che è facile da gestire e ideale per chi non vuole la virgoletta finale. Il tratto della matita non è molto intenso, ma in caso di errore basterà sfumarlo.

  • Effetti :

Alla riga classica dell’eyeliner si possono abbinare diversi effetti e variazioni. Per esempio si può usare un eyeliner colorato al posto del solito nero. Oppure sopra la linea nera se ne può disegnare un’altra sottilissima con un eyeliner glitterato. E poi potete abbinare il vostro eyeliner agli ombretti come più vi ispira. Le opzioni sono davvero tante e una volta diventate esperte potrete scegliere quella che vi piace di più!



Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...