7 consigli salva labbra in vista dell’inverno

Inverno, tempo di cioccolate calde davanti al fuoco, neve e regali natalizi, ma anche di temperature polari, vento, pioggia e tutti gli effetti negativi che il freddo ha su pelle e capelli. Per questo motivo è importante correre ai ripari prima, per evitare di ritrovarsi con chiome spente e sfibrate, pelle secca, arrossata e sensibile e labbra che assomigliano a carta vetrata.

Quest’ultimo problema, in particolare, è quello forse più frequente e più sottovalutato: per salvare la bocca dal gelo invernale non è infatti sufficiente l’occasionale applicazione di balsami labbra e burro di cacao, ma seguire una routine in grado di prevenire screpolature, rughe d’espressione e quella sgradevole sensazione di bruciore e aridità che molto spesso inconsciamente autoalimentiamo. Ecco qualche semplice ma efficace consiglio da seguire per sfoggiare sempre labbra a prova di bacio

labbra1

Esfoliare

Per prevenire il formarsi di antiestetiche e dolore pellicine è opportuno esfoliare delicatamente, ma quotidianamente, le labbra. In commercio sono molti i prodotti disponibili, da scegliere data la delicatezza della zona da trattare a base di olio di jojoba e microgranuli di zucchero per chi preferisse il fai da te può ricorrere a un mix di miele e zucchero da massaggiare delicatamente sulle labbra e risciacquare con acqua tiepida.

Nutrire

Una volta a settimana regalate alle vostre labbra una maschera da lasciare in posa per qualche minuto con formule arricchita con estratto di agave, olio di jojoba, vaniglia e uva rossa lasciano la bocca morbida, idratata e rimpolpata.

Idratare

Un gesto quotidiano, da compiere in ogni momento della giornata: se portate il rossetto, applicate il balsamo labbra qualche minuto prima, lasciate che le labbra lo assorbano e poi tamponate l’eccesso con un fazzoletto. In questo modo l’effetto finale sarà molto più efficace, e la vostra bocca vi ringrazierà. Un consiglio per unire glamour e idratazione? L’ultimo trend di stagione per quanto riguarda il make up della bocca è il lip stain, che vuole le labbra leggermente colorate, un po’ come se fossero macchiate: un effetto ottenibile applicando il rossetto e ripassandolo proprio con il balsamo labbra. 

Proteggere

Anche le labbra, come il resto del viso, hanno bisogno di protezione ad hoc contro sole, inquinamento e intemperie: scegliete un balsamo labbra con fattore di protezione solare da applicare ogni mattina, che dona sollievo alle labbra e protegge dai radicali liberi.

Non leccarsi continuamente le labbra

Il freddo e il vento seccano le mucose, e l’istinto, quando si sentono le labbra tirare, è quello di inumidirle per ammorbidirle. Nulla di più sbagliato: non farete altro che renderle ancora più secche e screpolate. Ogni volta che sentite questa insopprimibile voglia, utilizzate il vostro burrocacao o balsamo labbra.

Non pizzicarsi le pellicine

Altro errore diffusissimo: strappare o mordicchiare le fastidiose pellicine con la convinzione di tornare ad avere labbra lisce e morbide. Peccato che si ottenga solo l’effetto contrario, irritando le mucose e peggiorando la situazione. Per sbarazzarsene, ricorrete allo scrub (vedi punto 1), o in situazioni di emergenza abbondate di balsamo labbra.

Il mio consiglio beauty di oggi verte a questo: svelarvi il prodotto che io ritengo il must come salva-labbra per l’inverno

eos_lip_balm_mouth_rash-1

 EOS BALSAMO LABBRA
Profumatissimi e belli da vedere, nelle loro confezioni rotonde e colorate, sono ricchi di antiossidanti e vitamina E, burro di karitè lenitivo e olio di jojoba. 

E voi? Cosa fate in vista dell’inverno per salvaguardare le vostre labbra?

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...