Creme solari anche d’Inverno, i consigli per una pelle al top

D’estate è inevitabile proteggere la pelle, soprattutto quando andiamo in vacanza, ma anche in inverno i raggi del sole possono danneggiarla.

 Anti-Aging-lotion.jpg
 C’è chi dice che le mani siano lo specchio dell’età. Rughe, pelle secca e macchie colpiscono anche questa parte del corpo perché continuamente esposta all’azione negativa degli agenti esterni. Ma niente paura, perché i prodotti cosmetici di ultima generazione possono prevenire e alleviare questi inestetismi.

Creme solari d’Inverno

Capita spesso di trascurare la pelle d’inverno. D’estate siamo più attenti a non scottarci, a volte, i più lungimiranti, utilizzano la protezione viso anche in città, ma d’inverno ci lasciamo prendere dalla pigrizia e dimentichiamo di garantire, soprattutto alla pelle del viso, particolarmente delicata nella zona occhi e nel contorno labbra, la giusta attenzione.

La mancanza di protezione, non solo dai raggi UVA e UVB, ma anche dal vento e dal freddo che intaccano il naturale film idrolipico della pelle, può portare, con il passare degli anni ad un invecchiamento precoce, con la comparsa di rughette nella parte perioculare e del contorno labbra.

Creme con protezione solare per il viso, quando applicarle

Applicare sul viso, anche in città, una crema che ci protegga dai raggi ultravioletti che, a differenza di quanto molti pensano, sono presenti anche quando il cielo è coperto. In Inverno, a differenza dell’estate, possiamo scegliere una crema più corposa perché la pelle ha bisogno di maggiore idratazione. In ogni caso testate prima dell’acquisto l’assorbimento sul dorso della mano, per verificare che non sia eccessivamente grassa. Se non utilizzate una base trucco, ricordatevi di portarla sempre in borsetta, per idratare la pelle anche durante il resto della giornata. Da tenere sempre in borsa poi, un burrocacao.

Protezione solare in montagna

Per i vostri weekend in montagna invece è preferibile alzare il livello di protezione:

l’altitudine e la rifrazione della luce sul manto bianco della neve elevano notevolmente il potere dannoso del sole e l’eventualità di scottarsi, mentre le temperature rigide e il vento favoriscono secchezza e rossore della pelle.
Scegliete una protezione solare partendo almeno da un SPF 30 e arrivando ad un 50+ e preferite le formulazioni più ricche e nutrienti, che siano in grado di portare nutrimento e di creare una barriera.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...