Il kajal : La polvere magica

Una famosa frase dice che gli occhi sono lo specchio dell’anima e da secoli infatti partendo dal Medio Oriente fino ad arrivare all’Asia meridionale, l’occhio e lo sguardo hanno sempre avuto un’importanza sublime soprattutto per le donne.

kajal-2-7591e15.jpg

Se siete alla ricerca di uno sguardo sempre perfetto e accattivante, allora dovete proprio imparare ad usare la matita kajal. Antenato dei più moderni eyeliner ed erede nelle fattezze odierne delle normali matite per occhi, si presenta molto simile nella forma a questi prodotti ma diverso nella consistenza.

Truccandosi gli occhi, le donne si sentono più sensuali e in qualche modo protette da sguardi indiscreti altrui e grazie a questo, si viene a creare un contatto alchemico tra trucco e persona che dall’antichità non è mai cessato. Grazie al progresso e alle donne che acquistano sempre più importanza e vigore, si è pensato ad un Kajal applicabile in maniera più facile e veloce come per esempio la matita Kajal che è andata a sostituire quelle polveri mediorientali applicabili tramite pennelli, di cui si parlava prima. La matita consente un’applicazione perfetta e veloce, sia all’esterno che all’interno dell’occhio e da la possibilità di scegliere l’ampiezza della linea che si andrà a disegnare. Se consideriamo che gli occhi sono la prima parte del corpo che tocca gli animi in quanto specchio essa stessa, perché non valorizzarli con un matitone kajal conico di ultima generazione che permette una resa impeccabile e uno sguardo ammaliante da mille e una notte come le donne desiderano?

Il trucco per gli occhi, si è detto, è una protezione, ma anche sinonimo di valorizzazione della bellezza delle donne che attraverso esso mettono in risalto il loro io, il loro aspetto psicologico, sentimentale ed interiore. La sensibilità femminile è spesso un punto focale che non viene mai dimenticato da chi di trucchi se ne intende e ne fa il suo obiettivo principale. Le donne, così teatralmente e deliziosamente emotive, hanno spesso gli occhi lucidi, pieni di felicità o commozione, tristezza o pianto. Il trucco, in questo caso il Kajal, deve rendere giustizia a chi non ha paura di esprimere queste emozioni, a chi ha voglia di esternarle dentro e fuori in qualsiasi situazione. Ecco perché, è stato inventato il Kajal waterproof che grazie alla sua formula resistente all’acqua garantisce una tenuta estrema senza sbavature sia nella parte posteriore che nella parte interna dell’occhio.

Grandi nomi e padri della bellezza come gli stilisti di moda, usano il Kajal come parte integrante delle loro collezioni rendendolo quasi un protagonista della bellezza. Primo fra tutti, Giorgio Armani che nella sua collezione Emporio Armani – ha proprio dedicato un’intera collezione al fascino di questo bene prezioso che viene da lontano. Anche Kenzo, sempre protagonista di eleganza e bellezza, ha dichiarato la tendenza del make up di un anno fa.

Come si usa

kajal-e-kohlSi applica con una bacchetta di vetro, che dopo l’uso si può subito pulire con acqua e quindi molto igienica. Si preleva una piccolissima quantità di prodotto con il bastoncino e si passa nella rima interna dell’occhio. Se volete un consiglio, provate a mettere questo tipo di kajal la sera prima di andare a dormire, il giorno dopo vi sveglierete con l’occhio leggermente delineato, in modo quasi naturale, l’effetto è molto bello ve lo garantisco! Questo kajal inoltre svolge anche un’azione antisettica per gli occhi, li protegge da polvere, sole e vento.
Troviamo poi il kajal a cono, che si presenta come una specie di rossetto, anche questo molto facile da applicare e consigliato per chi è alle prime armi, in quanto essendo una pasta molto compatta non si rischia di sporcarsi o di fare sbavature.Io mi trovo molto bene con quello di Bottega Verde. I kajal in polvere invece hanno un effetto più cangiante, a mio avviso sono molto belli come effetto finale, ma forse un pò più difficili da applicare.

Possiamo quindi considerarla sostituta dell’eyeliner?
Sì, ma anche alleata. Infatti per imparare ad applicare l’eyeliner basta servirsi del tratto della matita kajal che risulta di grande aiuto, perché crea una linea guida molto concreta.

Se ti capita di avere una colata di matita o kajal sotto l’occhio e non ami questo involontario effetto smudge, ecco come correre ai ripari per fissarlo h24.

1) Stendi sulla palpebra inferiore del fondotinta compatto, per opacizzarla.

2) Applica la matita o il kajal lungo tutta la rima interna dell’occhio. Se possibile, usa un prodotto waterproof, che è più resistente.

 3) Applica sulla palpebra inferiore un ombretto scuro, sfumandolo delicatamente per ottenere uno effetto smokey eyes. Questo trucchetto mimetizzerà un’eventuale sbavatura.

Provate e fatemi sapere! Buon trucco a tutte 🙂

Annunci

17 comments

  1. il kajal a cono, penso che sia più pratico, mi hai incuriosita 🙂

    non darà fastidio agli occhi il kajal la sera prima di andare a dormire? no, non mi ispira 😉

    mi incuriosisce anche il passaggio di applicare sulla palpebra inferiore un ombretto scuro, sfumandolo per un effetto smokey eyes
    🙂

    Buona serata 🙂

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...