Mese: marzo 2017

Come ricompattare terra, ombretto e cipria

Saper ricompattare terra, ombretto e cipria è ottimo in caso di rotture improvvise. Quante volte capita di trovare un cosmetico polverizzato a causa di una caduta o di disattenzione?

2e79c2f3d630efc8bfb26aba62429791_XL.jpg

Con dei piccoli accorgimenti e seguendo facili passaggi si possono recuperare terra, ombretto e cipria senza bisogno di buttare nulla. Vediamo come.

Terra e blush

  • Raccogliete i residui della terra o del blush e posizionateli nel loro contenitore originario.
  • Coprite con la pellicola trasparente e sbriciolate l’intera terra, anche le parti che erano rimaste indenni così da trasformarla in una polvere dalla consistenza molto sottile.
  • Aggiungete circa 10 gocce di alcool etilico denaturato. Per contare la quantità, l’ideale è utilizzare un contagocce o una siringa senza ago, in modo da non eccedere.
  • Lasciate per una notte il prodotto, che ora ha una consistenza cremosa e densa all’aria per far evaporare l’alcool
  • Il mattino seguente la terra e il blush saranno sani e salvi, pronti per essere utilizzati di nuovo.

Ombretto

  • Stendete un foglio di carta da forno e versate sopra di esso l’ombretto rotto; avvolgetelo bene e pressatelo con le vostre mani per macinarlo completamente e renderlo totalmente in polvere.
  • Versate la polvere ottenuta nel contenitore vuoto e aggiungete alla polvere colorata due o tre gocce di soluzione salina per lenti a contatto.
  • Con l’aiuto di un bastoncino di legno, girate e mescolate delicatamente la polvere colorata ed il liquido versato, fino a raggiungere come risultato una pasta lavorabile, facendo attenzione a sciogliere accuratamente ogni possibile grumo. Nel caso in cui il composto risultasse troppo polveroso, si possono aggiungere delle gocce della soluzione salina.
  • Sistemate un panno pulito con delicatezza sull’ombretto ancora fresco, senza premere e appoggiatevi sopra una moneta.
  • Spingendo piano, compattate la texture della polvere colorata, mentre il panno andrà ad assorbire il liquido in eccesso. Facendo attenzione, infine, rimuovete la moneta e il panno.
  • La pasta compatta e dura sarà ancora un po’ umida, per questo motivo l’ombretto deve essere lasciato ad asciugare per almeno 24 ore, in un luogo secco e non troppo caldo.

Un’alternativa per non gettare i cosmetici, sarebbe quella di cambiare la loro consistenza e tramutare in gel un ombretto in polvere, oppure un fondotinta compatto in uno liquido. Per effettuare questo mutamento, sarà necessario sbriciolare il prodotto utilizzando la stessa tecnica usata in precedenza e aggiungendo poi della vasellina; versate il composto dentro un barattolo con chiusura ermetica e conservatelo nel frigo per alcune ore, possibilmente per una intera notte.

Annunci

I rimedi per i collant rovinati

Basta davvero poco per rovinare un collant. Spesso solo infilandoli capita di tirare qualche filo o che l’unghia lo graffi facendo comparire della smagliature antiestetiche. Correre ai ripari si può. Dai rimedi più banali a quelli più originali: ecco alcune dritte.

collant-4.jpg

Collant di scorta

Sembra banale, ma ogni volta che capita di rovinare un paio di calze, fatalità era sempre l’ultimo o l’unico paio che avevate. Comprate più paia di collant assieme e quando li usate rimpiazzateli, in modo da avere sempre una scorta. Il collant occupa pochissimo spazio: se avete un’occasione speciale e non volete sfigurare, portare con sé un paio di calze di riserva è una buona idea. Mettetele in auto, nel bauletto, o in borsa dentro a un apposito sacchettino per evitare che vengano rovinate da chiavi e oggetti vari.

Smalto trasparente

fashion7.jpg

Se la smagliatura della calza è in un posto dove non si nota potete tamponare il difetto applicando sui contorni del buco dello smalto per unghie, possibilmente trasparente. Eviterete così che lo strappo si ingrandisca e potrete tenere quei collant per tutta la giornata senza pensieri.

Lacca

La lacca agisce allo stesso modo dello smalto. Spruzzate il prodotto direttamente sul difetto della calza , eviterete che la situazione degeneri. Abbiate cura di utilizzare questa soluzione solo se la calza non è rovinata in un punto molto visibile.

Il doppio collant

collant-smagliatiIl cassetto è pieno di collant che non avete il coraggio di buttare, perché li avete usati solo una volta e anche se sono un po’ rovinati aspettate l’occasione in cui possano tornarvi utili. Ve ne diamo una. Prendete due collant smagliati in una gamba, tagliate ad altezza dell’inguine la gamba rovinata e indossateli entrambi. Di due collant rovinati ne otterrete uno solo, come nuovo, solo con due corpetti in vita.
Abbiate cura, però, di andare in bagno da sole e per quella sera adottate la tecnica “guardare non toccare”. Evitate gli incontri ravvicinati, a meno che non sappiate che il lui in questione ha molto sense of humor, ma anche in quel caso state rischiando grosso. Se potete rimandate l’appuntamento a letto, in caso contrario passate alla prossima soluzione.

Un nuovo collant

Se avete tempo e fantasia potete cucire sui collant strappati degli oggettini, delle perline, dei pendenti. L’effetto sarà sicuramente originale e non passerete inosservate.

blogdimoda_5c0e45c0e3c89276cdf26bb61414088e.png