Questa campagna Zara ha fatto infuriare molte persone

Zara ma cosa combini? L’azienda spagnola è in preda a una tempesta mediatica, ecco perché!

 

zara-balcão-loja-mulher-acusa-rato-na-roupa.jpg

A volte quando si vogliono mandare dei messaggi positivi bisogna fare particolare attenzione alla maniera in cui lo si fa. È il caso di Zara che ha voluto trasmettere alle donne l’idea di amarsi anche con le proprie curve; un messaggio meraviglioso sì ma… qualcosa è andato storto. L’azienda spagnola ha lanciato una campagna creando una vera e propria tempesta mediatica; sui social network impazzano furiosi commenti di donne che si sono sentite prese in giro. Ma cerchiamo di capire cosa è successo.

La campagna è stata chiamata “Love your curves” e invita le donne ad amare le loro curve. All’apparenza è certamente un messaggio bellissimo e positivo (in molte dovrebbero seguirlo), se non fosse, però, che le modelle scelte per rappresentarlo… le curve non hanno proprio idea di cosa siano!

C5wPcXJXQAAQFf1.jpg

Ad accendere la polemica è stata la conduttrice radiofonica irlandese Maureen O’Connell che ha spiegato di non avere nulla contro le due ragazze, ma ha lanciato le sue accuse nei confronti di una campagna dal messaggio distorto e ben poco rassicurante. Potenza dei social: nel giro di due giorni il tweet della conduttrice è stato ritwittato da oltre 12mila utenti anche se la campagna pubblicitaria per la verità era già in circolazione da qualche settimana. Insomma, Zara sembra proprio aver “toppato” con questa nuova campagna e, peraltro, al momento non ha neppure rilasciato detto nulla.

Generalmente, Zara risponde sempre direttamente circa i casi che si alzano, ma nonostante la campagna sia attiva da tempo, tutto sembra tacere. Se nel maggio 2016, in seguito alla petizione di una ragazza spagnola per l’introduzione della tagliata XXL, Zara aveva accontentato tutti, ora non si capisce perché la scelta di utilizzare due modelle che non hanno neppure 1 chilo di troppo da lasciar vedere dai jeans

Ma non è la prima volta che il colosso spagnolo ha riscontrato dei problemi; vi ricordate quella volta in cui ha dovuto ritirare dal commercio le magliette per bambini perché molto simili alle divise che i nazisti facevano indossare agli ebrei nei campi di concentramento? Nonostante le t-shirt di Zara avessero le righe orizzontali mentre quelle delle divise degli ebrei erano verticali, il risultato era visibilmente molto simile e la polemica anche quella volta non si era fatta attendere.

Sembra che Zara riesca a trovare sempre qualcosa per creare (inconsapevolmente) delle polemiche. Come uscirà da questo guaio mediatico? Riuscirà a farsi perdonare? Attendiamo novità!

 

Annunci

14 pensieri riguardo “Questa campagna Zara ha fatto infuriare molte persone

  1. Sinceramente non capisco…più che un passo falso, come dice anche BlueBellSweet mi sembra una trovata marketing bella e buona…anche se poi non la trovo geniale, perchè okay che purchè se ne parli e fa notizia va tutto bene, ma da Zara non me l’aspetto…Non credo che ne abbia bisogno. Lanciare un messagio positivo come quello di amarci così come siamo funzionerebbe alla grande se accompagnato da real women!!! No?

    Liked by 1 persona

  2. non c’e dubbio che queste modelle non rappresentano assolutamente le donne curvy!!! Hanno toppato in pieno, anzi direi che far vedere alle ragazze che queste modelle esili sono considerate formose dal mondo della moda può lanciare un messaggio devastante!!! 🙂

    Liked by 1 persona

  3. Questa campagna che invita le donne ad amare le proprie curve, lancia un messaggio molto importante, tutti conosciamo il problema dell’anoressia . Io credo che con questa campagna si inviti le donne ad accettarsi con tutti i loro pregi e difetti , magari io, non essendo esperta in questo campo avrei fatto notare che il brand realizza capi per tutte le donne , anche quelle che hanno le curve . Un saluto, Daniela.

    Liked by 1 persona

  4. …tanto pubblicità o no io so benissimo che i capi Zara non vestono bene e devo prendere spesso una o due taglie in più se mi va bene, ma vista la qualità pari a tanti altri marchi anche meno costosi, posso farne tranquillamente a meno…e credo così tante altre donne/ragazze! E comunque #cheamarezza

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...