beauty

Come i beauty blogger stanno usando la cover del telefono per truccarsi

Chi ha detto che la cover del telefono serva per proteggerlo da urti e cadute? Adesso viene utilizzata per truccarsi! Ecco come.

18444371_315658268866378_1539023430836289536_n.jpg

 

Se i beauty blogger potessero inventare qualcosa destinato a salvare il mondo, lo farebbero! È incredibile come la loro testa sia sempre piena zeppa di fantasia! In questi ultimi mesi abbiamo visto le invenzioni più strane e bizzarre, per non parlare della loro capacità nel prendere degli oggetti creati per un scopo e utilizzarli per fare qualcosa che non c’entra proprio nulla (ma che funziona alla perfezione). Insomma, non c’è cosa che non sia associata al mondo della bellezza e che non cada nelle grinfie dei make up artist più stravaganti.

Tutte quante sappiamo che le cover del telefono servono a proteggerlo da cadute e da urti improvvisi. Al massimo ci sono persone che le usano per “abbellire” il cellulare e per dargli un aspetto più carino, tra decorazioni in 3D e mille glitter colorati. Impossibile immaginare un cellulare che non sia impreziosito da questa utilissima invenzione. Ultimamente, però, le cover dei beauty blogger vengono utilizzare per tutt’altro scopo, diciamo pure che hanno preso le sembianze di una tavolozza; solo che, in questo caso, la cover non viene riempita di acquerelli o di vernice ma di… fondotinta.

Ma non bastava utilizzare semplicemente il dorso della mano come facciamo noi comuni mortali? Evidentemente no! Jake Warden è un aspirante make up artist di 15 anni che vanta più di un milione di followers sul suo account Instagram. Ad aver colpito il popolo del web è stata sicuramente la sua immensa bravura nel creare piccoli capolavori sul viso utilizzando ombretti, eyeliner e pennelli. Jake è sicuramente un ragazzo molto creativo e, vista la sua popolarità, farà sicuramente molta strada.

Ma se pensate che questa sia l’invenzione più stravagante del caro mondo del beauty, vi farà ricredere un nostro precedente articolo nel quale vi ho parlato di una moda che spopolò qualche tempo fa tra i truccatori e gli influencer di tutto il mondo e che fu anche molto discussa: la beauty blender coperta da un preservativo. Scontato dirvi che dopo quell’invenzione eravamo pronte a tutto (e infatti ne esce una nuova ogni giorno). Ma a pensarci bene… a cosa servirà mai una beauty blender infilata in un preservativo?

Beh, ragazze! Continuare a utilizzare il dorso della propria mano o un oggetto destinato a questo scopo potrebbe essere sicuramente più salutare ed eviterebbe la diffusione di batteri inutili sul viso. Ma sapete com’è, la moda non è moda se non stupisce tutti, e il mondo del beauty non fa eccezione!

La “prova del capezzolo” e altri 3 consigli per scegliere il rossetto nude giusto per te

Avete già fatto la prova del capezzolo? Scoprite questo e altri metodi utili e semplici per trovare il rossetto nude giusto per voi.
1430145137_IMG_8730-920x574.jpg

Il rossetto nude è un grande must del make-up. Tutte lo amano e tutte ne hanno almeno uno. Ma come scegliere il rossetto giusto per noi? Seguite questi trucchetti e consigli che vi aiuteranno e trovare la nuance perfetta per le vostre labbra!

1. Scegli il rossetto nude con la prova del capezzolo

Conoscete la nuova teoria che gira sul web e che ci indica il modo migliore per trovare il rossetto nude adatto a noi? Durante l’ultima puntata della trasmissione americana “The Doctors“, uno dei dottori ha rivelato qual è secondo lui il modo migliore per trovare il giusto rossetto nude per ogni donna. Secondo il dottor Stork, la tonalità perfetta di rossetto nude dev’essere identica al colore dei nostri capezzoli. La teoria è allo stesso tempo strana ma affascinante. Effettivamente i colori del nostro corpo sono naturali, quindi questa teoria può essere vera. Il colore dei capezzoli, infatti, è diverso da quello delle labbra e dovrebbe enfatizzarle senza schiarirle troppo.

Il beauty guru James Charles ha fatto la prova su sé stesso e i risultati sono a dir poco soddisfacenti, le tre tinte che vedete in foto sono quelle più simili al colore dei suoi capezzoli e gli stanno perfettamente.

Testare questa teoria anche su voi stesse è semplice se possedete già dei rossetti di un colore simile. Il problema potrebbe riscontrarsi quando dovete acquistare un nuovo rossetto nude: di certo non potete alzare la maglia in profumeria!

2. Il tipo di labbra

Le vostre labbra sono la base su cui applicherete il rossetto nude. Fare attenzione a che tipo di labbra avete è quindi fondamentale.

Se le vostre labbra sono scure dovrete prima applicare del correttore sulla bocca e poi il rossetto. Le labbra particolarmente pigmentate possono alterare il colore del rossetto nude, per questo è importante applicare il correttore. Il rossetto nude adatto alle labbra naturalmente scure è un color cappuccino.

Se le vostre labbra sono chiare invece avete l’imbarazzo della scelta: qualsiasi tonalità nude infatti andrà ad enfatizzarle. Chi ha le labbra sottili può utilizzare i matitoni nude per riempirle e disegnare un contorno più pieno. Se invece le vostre labbra sono voluminose e le volete più sottili applicate il matitone all’interno della linea della bocca.
Ricordate che in base al vostro tipo di labbra i colori chiari e gloss creano volumi e donano luce, i colori opachi e scuri invece tolgono dimensione.

3. Il colore della pelle

Se la vostra pelle ha un sottotono freddo, le tinte leggermente rosate sono quelle che staranno meglio sulle vostre labbra. Le carnagioni molto chiare non dovrebbero aver nessun tipo di problema: qualsiasi rossetto nude si adatterà a questo tipo di incarnato. Se la vostra pelle ha un sottotono caldo potete scegliere rossetti con pigmenti beige.
Se avete la pelle scura o olivastra scegliete tonalità bronzee e leggermente scure. Per le pelli scure invece sono perfette le tonalità del beige e del rosa scuro. Chi ha i capelli rossi e la pelle chiara può optare anche per tinte più accese e leggermente aranciate come il corallo.

4. Trovare il rossetto nude giusto

Una volta che avrete capito che colore vi sta meglio, dovrete provarlo e capire quale tonalità di quel colore scegliere. Dovete ricordare che il rossetto nude non deve avere l’effetto “correttore”, non deve quindi schiarire o annullare il colore delle labbra. Il rossetto nude inoltre non dev’essere dello stesso colore della vostra pelle o le labbra spariranno.

Ricordate inoltre che sbiancare troppo le labbra spegne anche il colorito del viso. Il vostro rossetto deve armonizzarsi con i colori naturali del vostro viso, deve quindi dare l’impressione di non esserci. Fate attenzione quindi a non acquistare mai un rossetto nude più chiaro delle vostre labbra.

Se avete le labbra molto screpolate o con pellicine preferite i rossetti glossy e luminosi, evitate gli opachi. I rossetti opachi tendono a evidenziare sia le rughette delle labbra sia le imperfezioni come screpolature o pellicine. La cosa più importante è quindi tenere le labbra sempre ben idratate sia prima che dopo l’applicazione del rossetto.