Chi sa resistere ai Nude-tella, i rossetti effetto Nutella?

Il brand cosmetico americano Beauty Bakerie lancia una collezione di rossetto ispirati alla Nutella: dolcissimi e dai colori davvero invitanti, conquisteranno il cuore delle più grandi make-up addicted.

Quando si parla di Nutella, è impossibile non cadere in tentazione anche solo citandola: la crema spalmabile più famosa al mondo è arrivata a conquistare non solo i nostri cuori di inguaribili golose ma perfino il make up. Non ci credete? Il brand cosmetico americano Beauty Bakerie ha infatti creato delle tinta labbra ad hoc da far invidia alle più ghiotte consumatrici di Nutella, proprio in onore della “regina” delle creme alla nocciola dell’azienda Ferrero.

La collezione lanciata dal marchio con il nome Nude-tella comprende dei rossetti matte (ovvero a prova di sbavatura!), totalmente cruelty e vegan free. La cosa più interessante? Ovviamente il loro profumo davvero invitante. I colori disponibili di questo nuovo ed elegante cofanetto sono quattro, tutti appetitosi e glamour: dai rosati Nudi-TeaSkinny Dip e Birthday Suit, fino alla sfumatura marrone chiamata Bake It Naked che tanto ricorda la crema spalmabile, solo per vere amanti dei colori caldi.

rouges-a-levres-nude-tella.jpg

Ma non solo: il brand ha inoltre voluto spiegare alle future acquirenti anche il modo migliore per applicare questi lipstick. Secondo quanto scritto sul sito internet da Cashmere Nicole (sua ideatrice), prima di dipingere le vostre labbra con le tinte ispirate alla Nutella, è infatti consigliato usare uno scrub protettivo per renderle più morbide al tatto, oltre che davvero invidiabili. Solo allora potrete applicare nel modo giusto il vostro colore preferito – meglio due o tre passate, però, per garantire alla vostra bocca una tinta intensa non solo a prova di bacio, ma anche di bevande e cibo.

Attualmente potete acquistare il set completo dei rossetti Nude-tella sul sito internet ufficiale di Beauty Bakerie al “modico” prezzo di 60 dollari. Ben più che un barattolo di Nutella, certo, ma come lasciarsi sfuggire la possibilità di dipingere le nostre labbra con questi golosissimi colori, addirittura in quattro diverse varianti? Se ancora non siete convinte, il marchio offre inoltre la possibilità di visionare l’applicazione di questi lipstick direttamente sul suo account YouTube. Pronte a dire “mai più senza“?

Annunci

Tutte le proprietà dell’argilla verde

Ottima per donare elasticità e compattezza alla pelle, l’argilla verde ha però moltissime altre proprietà, e i suoi usi vanno al di là della semplice maschera per il viso. Attenzione, però: ci sono anche delle (piccole) controindicazioni.

benefici-argilla-verde.jpeg

Spesso sentiamo parlare dell’argilla verde come di un ottimo rimedio per restituire elasticità e compattezza alla pelle. Tuttavia, sbagliamo a pensare che il solo utilizzo di questo importante rimedio naturale, usato fin dall’antichità nella preparazione di impacchi, sia utile solo per la cura della pelle, e quindi utilizzabile esclusivamente sotto forma di maschera. L’argilla verde gode infatti di moltissime proprietà, che aiutano anche ad alleviare le irritazioni e i dolori articolari, e si rivela utile anche in caso di distorsioni o di problemi muscolari.

Cerchiamo di scoprire passo passo tutti i benefici del suo utilizzo, partendo proprio dal modo “classico” in cui si intende usarla, ossia attraverso la maschera di bellezza.

La maschera per il viso all’argilla verde

Preparare una maschera per il viso è uno degli utilizzi più frequenti dell’argilla verde, poiché questo componente è in grado di restituire davvero splendore e freschezza al viso. Per ottenere un impacco da stendere sull’ovale del volto è necessario preparare la base della maschera, a cui successivamente verranno aggiunti ingredienti diversi, a seconda del tipo di pelle: ad esempio sarà necessario un infuso di malva per le pelli secche, di succo di limone per le pelli grasse o un composto a base di olio di lavanda per le pelli normali. La preparazione della maschera di base si ottiene semplicemente mescolando all’argilla dell’acqua, a temperatura ambiente.

Un altro ottimo modo per sfruttare le virtù dell’argilla, però, è depurarsi con l’argilla verde ventilata.

Depurarsi con l’argilla verde ventilata

L’argilla verde ventilata è senz’altro uno dei rimedi più sfruttati per la depurazione dell’organismo. Per farlo occorre acquistare in erboristeria dell’argilla adatta per uso interno, bevendo per un mese un bicchiere d’acqua preparato lasciando riposare sul suo fondo proprio un cucchiaino da caffè di argilla ventilata, ogni mattina, a digiuno.

La ricetta classica per assumere argilla per via interna consiste nello sciogliere mezzo cucchiaino da caffè di argilla ventilata in mezzo bicchiere d’acqua, mescolando poi il tutto con un cucchiaio di legno o un bastoncino – l’importante è non usare qualcosa in metallo – e lasciando riposare il composto coperto da una garza o un panno di cotone per una notte, in modo che l’argilla si depositi sul fondo. Il cosiddetto gel d’argilla, ovvero l’acqua con l’argilla depositata sul fondo, deve essere preso per un mese, con una pausa di 10 giorni anche il mese successivo. I benefici che si ottengono da questo trattamento comprendono la depurazione di sangue e pelle, la disintossicazione dell’apparato digerente e la stimolazione delle naturali funzioni di fegato, bile e reni.

Proprietà dell’argilla verde

L’argilla verde ventilata è uno dei migliori depuratori naturali dell’organismo. Ma oltre a questa proprietà, e a quella già vista riguardante la cura della pelle, l’argilla verde ne ha molte altre: in primis, rappresenta un ottimo rimedio naturale contro la forfora, dato che può essere spalmata sui capelli mescolandola con un po’ d’acqua tiepida, massaggiando il cuoio capelluto per 5 minuti e lasciando agire l’impacco per altri 20 prima di passare allo shampoo.

L’argilla verde a uso interno ha inoltre ottime doti antinfiammatorie, dato che può ridurre i dolori articolari, e un’ottima azione sbiancante sui denti, se usata, tritata finemente, con 2 cucchiai di foglie di salvia essiccata, 2 cucchiai di bicarbonato e 3 chiodi di garofano. Utilizzare l’argilla verde può anche alleviare il mal di testa, sciogliendone tre cucchiai in acqua tiepida, aggiunta a olio essenziale di lavanda, dalla proprietà rilassanti.

Da ultimo, ma non meno importante, l’argilla verde contrasta perfettamente gli inestetismi della cellulite e la pelle a buccia d’arancia, tramite un impacco, a cui aggiungere ingredienti considerati attivi contro la cellulite, come l’olio di betulla o l’olio essenziale di rosmarino, da ripetere una volta alla settimana.

Controindicazioni dell’argilla verde

Tanti benefici e nessuna controindicazione? Non è proprio così: anche l’argilla verde può avere i suoi effetti collaterali, ad esempio è sconsigliata sui soggetti allergici, oppure, nel caso di quella ventilata, su chi sta assumendo farmaci, dato che potrebbe interferire con l’assorbimento dei principi attivi. A questo proposito è consigliabile sempre chiedere il parere del proprio medico.