howto

Gonna plissettata: un capo must have per l’autunno inverno 2017-18

Ecco perché dovresti avere una gonna plissettata nel tuo guardaroba per la stagione fredda!
 

Le-scarpe-da-indossare-con-gonna-plissettata-lunga-.jpg

La gonna plissettata si riconferma anche quest’anno come uno dei must have dell’autunno inverno 2017-18. Già da qualche stagione rimane sulla cresta dell’onda, è diventata a tutti gli effetti un capo d’abbigliamento che nessuna fashionista si fa mancare nel proprio guardaroba. Chi l’associa allo stile collegiale o al più futuristico trend “manga giapponese” sbaglia: la gonna plissé si indossa in ogni occasione e scegliendo il modello giusto e le scarpe adatte può essere ideale per il giorno, per la sera e per ogni tipo di fisico.

Particolari della gonna plissettata

Quando si parla di gonna plissettata (o plissé) ci si riferisce a gonne lunghe, medie o corte realizzate con tessuto con piccole pieghe. La tipologia di tessuto varia tantissimo: chiffon, lurex, pelle, seta: la gonna plissé non conosce confini.

Storia della gonna plissettata

Le origini di questo capo d’abbigliamento risalgono al XX secolo quando lo spagnolo Mariano Fortuny, pittore, scenografo, designer e stilista, ispirandosi all’abbigliamento delle statue greche classiche e alle tuniche degli antichi Egizi, concepì la plissettatura realizzando creazioni moda con tessuti leggeri caratterizzati dalle innovative piegoline. Questa nuova tecnica fu molto apprezzata tanto che Fortuny brevettò la plissettatura nel 1909.

Dal momento della sua nascita il plissé rimane a tutti gli effetti una trama che veste con raffinatezza ed eleganza tanto che ritroviamo la gonna plissettata tra gli outfit indossati da icone di stile come Grace KellyJacqueline Kennedy e Marlene Dietrich.

È però tra gli anni ’50 e ’60 che trova il suo massimo splendore: gli abiti di quel periodo storico sono rimasti impressi nella storia della moda e forse quello più famoso e indimenticabile è quello di Marilyn Monroe che, in piedi su una grata della metropolitana di New York, ha reso celebre il suo vestito bianco plissettato che svolazzava al passaggio dei treni sotterranei. Da lì in poi la moda ha più volte riportato in auge le mini pieghe inventate da Fortuny, soprattutto quando viene riproposto uno stile retrò e bon ton che richiama gli anni ’50. Nelle ultime stagioni però si è assistito al ritorno della gonna plissé sdoganandone il suo sapore vintage: sdrammatizzata con sneakers o stivaletti biker è diventata a tutti gli effetti un capo attuale da indossare in ogni occasione.

Tipologie

Sono disponibili tantissimi modelli: la più classica è la gonna lunga plissettata che arriva fino alle caviglie e fa scorgere leggermente le calzature indossate, poi c’è il modello più attuale, la gonna plissettata midi, lunga fin poco dopo il ginocchio, ideale soprattutto in autunno perché non è troppo corta e consente di non avere troppo freddo.  Poi c’è la gonna plissettata in pelle, portata in auge un paio di stagioni fa, soprattutto di lunghezza più corta, indicata per le più giovani.

bee11297e472fde5c4b0f9df8e657717.jpg

 

Come abbinare la gonna plissettata

Come abbiamo visto la gonna plissettata può essere lunga, lunghissima, corta o midi: la scelta tra i modelli è ampia, ma possono indossarla tutte? È uno tra i capi più versatili che si possa avere nell’armadio ed è tornata prepotentemente di moda anche per questo autunno inverno 2017-18. Però ci vuole comunque qualche accortezza nell’acquisto.

Se siete longilinee potete optare per pieghe leggermente più larghe e per tessuti più strutturati come la pelle o l’ecopelle; se avete una silhouette più morbida sì a plissettature più strette e materiali più morbidi e scivolati che accarezzeranno le forme senza sottolinearle troppo.

Prima di svelarvi come abbinare la gonna plissettata vi do due buoni motivi per comprarla: è adatta sia di sera che di giorno ed è ideale anche per l’ufficio.

Per un look casual perfetta la gonna plissettata metal o in lurex abbinata ad una t-shirt con sopra una camicia in denim e un paio di sneakers ai piedi e una maxi bag. Per andare a lavoro potete renderla leggermente più formale con un pullover semplice o con una camicetta con sopra un morbido cardigan. Ai piedi tronchetti con tacco medio e borsa a mano. Per la sera un look molto chic potrebbe essere l’abbinamento con un dolcevita attillato, giacca di pelle, decolleté con tacco alto e minibag o pochette.

Annunci

I perfetti outfit da viaggio

Quali sono i must have per comporre i vostri outfit? Ecco le proposte di StyleReveal.

Outfit_Nave_da_crociera_piscina-jpg-500x278.jpg

State iniziando a preparare le valigie per partire verso mete lontane o vicine? Siete ancora indecise su cosa portare o su cosa sia assolutamente indispensabile per essere perfette in ogni situazione?  Ho pensato proprio a voi e da oggi inizieremo la rubrica estiva sugli outfit da viaggio consigliandovi, per ogni location, i must have che non possono mancare nel vostro bagaglio.

Il primo appuntamento è dedicato ai look da sfoggiare sul ponte di una nave da crociera.

Nave da crociera vuol dire grandi piscine attorno alle quali stendersi per la tanto agognata tintarella e nelle quali rinfrescarsi di tanto in tanto. Il bordo piscina richiama quindi eleganti outfit composti da parei tropical chic o kaftani floreali a cui abbinare un bikini o ancora meglio un intero con dettagli preziosi che facciano da pendant agli accessori: brillanti infatti dovranno essere i sandali gioiello, il cappello a falda larga e gli occhiali con maxi vetri tondi e a specchio, di grande tendenza per questa stagione. Questo outfit si potrà rivelare utile anche se deciderete di fare una sosta rilassante in SPA dove godere per qualche minuto dei benefici del bagno turco e della sauna.

Outfit_Nave_da_crociera_escursioni-jpg-500x278.jpg

Tra un tuffo in piscina e l’altro, non potete lasciarvi sfuggire le escursioni nei vari porti toccati dalla vostra nave da sogno. Per quest’occasione vi consigliamo abbigliamento comodo come shorts easy chic in lino a vita alta o in denim o ancora gonnelline pantalone, canotte easy wear, espadrillas, slip on, sneakers o infradito e un pratico zainetto.

Siamo quasi giunti alla fine della giornata e prima di iniziare a progettare la serata non potrete non godere del tramonto sul mare durante l’happy hour. Mentre sorseggiate il cocktail del giorno potrete quindi indossare un minidress total white o un pantapalazzo floreale con maglia abbinata.

Outfit_Nave_da_crociera_happy_hour-500x495.jpg

I momenti indimenticabili su una nave da crociera spesso sono riservati alla sera quando i ristoranti, i corridoi e le scalinate si accendono per accogliere i passeggeri. Il programma prevede solitamente una serata di gala per cui è consigliabile un long dress in chiffon o in seta da accompagnare a una stola e ad accessori importanti.

In serata sono previste anche feste in discoteca o nelle sale da cocktail della nave e spettacoli in teatro. In questo caso l’importante è essere semplici ma di classe quindi optate per pantaculotte, tute e gonne a ruota.

Outfit_Nave_da_crociera_gala-500x245.jpg

Ultimo consiglio: non dimenticate di portare in borsa scialle o coprispalle per non farvi cogliere alla sprovvista dalla brezza sul ponte al chiaro di Luna.