Oscar 2018: addio nero, i look sono coloratissimi

Per il red carpet di Los Angeles non vale la regola del total black!

oscar-2018-red-carpet03.jpg

Le celebrities non rispettano la “regola del nero” per gli Oscar 2018. In occasione delle ultime prestigiose premiazioni a livello internazionale, tutte le donne del mondo dello spettacolo sembrava si fossero messe d’accordo. I loro outfit total black erano un modo per dimostrare al mondo intero di aver aderito alla campagna #METOO, contro la violenza e le molestie sulle donne. Tutti si aspettavano abiti neri anche sul red carpet degli Oscar. Ma così non è stato. Anzi, è stata un’esplosione di colore!

Chi ha seguito la cerimonia di premiazione degli Oscar 2018 scoprendo tutti i vincitori si sarà sicuramente accorto che c’era qualcosa di diverso, ad esempio, dai Golden Globe. Le celebrities hanno osato tanto colore e il nero era davvero pochissimo.

Per il tappeto rosso 90esima edizione degli Academy Awards dal Dolby Theatre di Los Angeles il colore è stato protagonista, anche se comunque Time’s Up e MeToo erano comunque presenti su un red carpet così prestigioso. Questa volta attraverso una spilla che molti dei protagonisti di questa grande serata portavano al petto.

Un cambio di rotta per la campagna? Un voler rifiorire dopo tanti mesi di rabbia, denunce, tristezza per quello che stava emergendo? Non lo sapremo mai, sta di fatto che il red carpet degli Oscar 2018 ci ha colpito proprio per i colori vitaminici: c’è chi ha osato il rosso,  ma anche nude, giallo…

E ancora, tantissime tonalità pastello, ma anche abiti color oro. C’è chi ha osato un po’ di più, vedi Nicole Kidman nel suo abito Armani Privè, e chi, invece, ha preferito andarci con cautela, perché così non si sbaglia mai.

Insomma, abbiamo capito che Hollywood ha bisogno di un po’ di tranquillità, di calma, di ritrovata “felicità”, senza dimenticare però che la strada per raggiungere l’uguaglianza anche nel mondo del cinema è ancora lunga.

Capodanno da Single? 7 Idee per Festeggiare alle Grande

Ci sono giorni in cui essere single può pesare più che in altri ed uno di questi può proprio essere Capodanno… almeno agli occhi degli altri. C’è chi, al contrario, single sta proprio bene!

brindisi4.jpg

Ma se al momento non hai un cavaliere da baciare sotto al vischio e il tuo umore non è dei migliori, niente paura, le idee per divertirsi e trascorrere un bel Capodanno anche senza una dolce metà non mancano di certo. Basta sapersi organizzare e usare un po’ di fantasia. Ecco quindi 7 alternative di Capodanno a prova di single!

1. Una festa da te

capodanno-2016-per-divertirsi-744x445.jpg

 

Andare da sole ad un cenone vi rattrista? Organizzatene uno in casa vostra! Niente di troppo complicato, se avete spazio e possibilità. Così potrete invitare voi chi volete, magari risolvendo la serata ad amici e amiche (accoppiati e non), che ancora non hanno deciso come passarla. E con un buffetorganizzato insieme, in cui ognuno porta qualcosa, il risparmio di tempo e denaro è assicurato! E il divertimento pure.

2. Poche ma buone

capodanno-660x330.jpg

Non siete le sole del gruppo a non avere la compagnia di un partner? Pensate a qualcosa di divertente che potete fare insieme. Che sia andare ad una festa, ma anche un intimo pigiama party con qualche pop-corn da sgranocchiare sul divano a vedere i vostri film preferiti. E con l’occasione farsi qualche bella chiacchiera tra amiche. Niente zampone di fine anno? Perché a voi piace davvero quella cosa gelatinosa?

3. In famiglia

Non passavate il Capodanno in famiglia da un bel po’. E certo ricordate con orrore le maratone di Tombola da cui adolescenti speravate arrivasse un principe azzurro a trascinarvi via. Ma il tempo è passato e paradossalmente, crescendo, certi momenti passati in famiglia non sembrano più così terribili, anzi. Un bel tuffo nel passato e nel calore dei nostri cari oggi è qualcosa di piacevole e da riscoprire. Ricordate: portate le monetine, possono servire.

4. In relax

 

Sapete che vi dico? Se tutto il mondo fuori è in delirio e si divertente nel caos con la musica assordante e l’impossibilità di rivolgersi la parola, noi scegliamo di andare controcorrente. Non inseguiamo le solite feste, fingendo di essere un vagone di un trenino ma approfittiamo di questa serata per dedicarla unicamente a noi. E finalmente ci rilassiamo! Ingredienti: sali da bagno profumati, candele a bordo vasca, musica giusta di sottofondo e splash, il relax è servito. E domani avrò molte meno occhiaie di voi!

 5. Appuntamento al buio

appuntamento.jpg

Sei single, ma non sei sola. Ovvero, c’è un mondo di single come te che come te non sa che fare per passare l’ultimo dell’anno. Ma c’è chi pensa a “mettervi insieme”. Se volete conoscere qualcuno potete cercare su internet dove vengono organizzati gli speed date, i famosi “appuntamenti al buio”, che proprio al buio per fortuna non sono. Ce ne sono alcuni che si svolgono proprio durante il Capodanno. E chissà che, oltre a passare in modo diverso la serata, non troviate anche con chi passare il prossimo Capodanno.

6. In viaggio

ob_149339_women-traveler-e1450963817840.jpg

Ma viaggiare da sole si può? Certo che sì, e quale occasione migliore di questa! L’Aviva Single Resort & SPA, per esempio, in Austria, è il primo hotel per single d’Europa riconosciuto a livello internazionale. Un accogliente rifugio, con una fantastica Spa e una discoteca. A Berlino, invece, c’è l’hotel Artemisia, una struttura per donne single, dove gli uomini non sono proprio ammessi. Ma le offerte sono diverse, basta cercarle e fare la valigia. E se l’idea di partire sole vi spaventa troppo, ci sono anche agenzie che mettono insieme single per organizzare un vacanza di gruppo. Interessante, no?

7. Fregarsene

Da ultimo c’è sempre un’altra soluzione, la più semplice di tutte. Pensare al Capodanno come ad un giorno qualsiasi. Perché sì, va bene il cenone, la tombolata, i balli, il trenino, i fuochi d’artificio, eccetera eccetera… Per carità, è tutto molto bello, ma poi alla fine domani è un altro giorno. Che sia anche un altro anno è poi così importante?