Capodanno da Single? 7 Idee per Festeggiare alle Grande

Ci sono giorni in cui essere single può pesare più che in altri ed uno di questi può proprio essere Capodanno… almeno agli occhi degli altri. C’è chi, al contrario, single sta proprio bene!

brindisi4.jpg

Ma se al momento non hai un cavaliere da baciare sotto al vischio e il tuo umore non è dei migliori, niente paura, le idee per divertirsi e trascorrere un bel Capodanno anche senza una dolce metà non mancano di certo. Basta sapersi organizzare e usare un po’ di fantasia. Ecco quindi 7 alternative di Capodanno a prova di single!

1. Una festa da te

capodanno-2016-per-divertirsi-744x445.jpg

 

Andare da sole ad un cenone vi rattrista? Organizzatene uno in casa vostra! Niente di troppo complicato, se avete spazio e possibilità. Così potrete invitare voi chi volete, magari risolvendo la serata ad amici e amiche (accoppiati e non), che ancora non hanno deciso come passarla. E con un buffetorganizzato insieme, in cui ognuno porta qualcosa, il risparmio di tempo e denaro è assicurato! E il divertimento pure.

2. Poche ma buone

capodanno-660x330.jpg

Non siete le sole del gruppo a non avere la compagnia di un partner? Pensate a qualcosa di divertente che potete fare insieme. Che sia andare ad una festa, ma anche un intimo pigiama party con qualche pop-corn da sgranocchiare sul divano a vedere i vostri film preferiti. E con l’occasione farsi qualche bella chiacchiera tra amiche. Niente zampone di fine anno? Perché a voi piace davvero quella cosa gelatinosa?

3. In famiglia

Non passavate il Capodanno in famiglia da un bel po’. E certo ricordate con orrore le maratone di Tombola da cui adolescenti speravate arrivasse un principe azzurro a trascinarvi via. Ma il tempo è passato e paradossalmente, crescendo, certi momenti passati in famiglia non sembrano più così terribili, anzi. Un bel tuffo nel passato e nel calore dei nostri cari oggi è qualcosa di piacevole e da riscoprire. Ricordate: portate le monetine, possono servire.

4. In relax

 

Sapete che vi dico? Se tutto il mondo fuori è in delirio e si divertente nel caos con la musica assordante e l’impossibilità di rivolgersi la parola, noi scegliamo di andare controcorrente. Non inseguiamo le solite feste, fingendo di essere un vagone di un trenino ma approfittiamo di questa serata per dedicarla unicamente a noi. E finalmente ci rilassiamo! Ingredienti: sali da bagno profumati, candele a bordo vasca, musica giusta di sottofondo e splash, il relax è servito. E domani avrò molte meno occhiaie di voi!

 5. Appuntamento al buio

appuntamento.jpg

Sei single, ma non sei sola. Ovvero, c’è un mondo di single come te che come te non sa che fare per passare l’ultimo dell’anno. Ma c’è chi pensa a “mettervi insieme”. Se volete conoscere qualcuno potete cercare su internet dove vengono organizzati gli speed date, i famosi “appuntamenti al buio”, che proprio al buio per fortuna non sono. Ce ne sono alcuni che si svolgono proprio durante il Capodanno. E chissà che, oltre a passare in modo diverso la serata, non troviate anche con chi passare il prossimo Capodanno.

6. In viaggio

ob_149339_women-traveler-e1450963817840.jpg

Ma viaggiare da sole si può? Certo che sì, e quale occasione migliore di questa! L’Aviva Single Resort & SPA, per esempio, in Austria, è il primo hotel per single d’Europa riconosciuto a livello internazionale. Un accogliente rifugio, con una fantastica Spa e una discoteca. A Berlino, invece, c’è l’hotel Artemisia, una struttura per donne single, dove gli uomini non sono proprio ammessi. Ma le offerte sono diverse, basta cercarle e fare la valigia. E se l’idea di partire sole vi spaventa troppo, ci sono anche agenzie che mettono insieme single per organizzare un vacanza di gruppo. Interessante, no?

7. Fregarsene

Da ultimo c’è sempre un’altra soluzione, la più semplice di tutte. Pensare al Capodanno come ad un giorno qualsiasi. Perché sì, va bene il cenone, la tombolata, i balli, il trenino, i fuochi d’artificio, eccetera eccetera… Per carità, è tutto molto bello, ma poi alla fine domani è un altro giorno. Che sia anche un altro anno è poi così importante?

Pencil Skirt – la Gonna a Tubo

È da sempre il modello di gonna femminile per eccellenza, quello che evidenzia le curve senza involgarire e rende ogni look glamour.

sandali-stringati-900x675.jpg

È la pencil skirt, o longuette, letteralmente “gonna a matita”, dritta e super stretta, esalta le curve mettendo in evidenza fianchi, sedere e punto vita, pur rimanendo seducentemente casta nella sobrietà della lunghezza oltre il ginocchio.

La pencil skirt, oltre ad essere un evergreen del Pret a Porter, è uno di quei capi che non ha stagione (se non per il peso del tessuto in cui è realizzata). Può essere sfruttata benissimo sia d’estate che d’inverno.

A chi è adatta la pencil skirt e come abbinarla?

I siti più importanti dello shopping on line, ma anche negozi famosi come Pull & Bear e Tally Weijl presentano completi deliziosi in fantasie accattivanti, in cui la pencil skirt si abbina perfettamente a canotte corte con collo alto, crop top e bluse.

 

Questo splendido modello di per sé sprigiona sensualità, eleganza e raffinatezza.

Non tutte le donne possono indossarlo: ci vuole la giusta silhouette nonché il giusto portamento, fiero e sinuoso. Si tratta di un capo estremamente formale nella sua versione classica ma, a seconda di come viene combinato ed accessoriato, può acquistare nuova grinta, glam ed un che di casual.

La pencil skirt è un capo che può essere utilizzato sia per una sera importante che per il giorno. A dettare legge entrano in gioco il tessuto, il taglio e la lunghezza.

Avete notato che non ho nominato le calzature? Questo perché esiste una sola possibilità: il tacco! La pencil skirt richiede il tacco alto se non altissimo! In questo senso chi detta le regole è la top model, cantante e stilista Victoria Beckham che ha fatto, di questo indumento, il suo marchio di fabbrica. Lei abbina sempre la pencil skirt a décolleté dai tacchi altissimi con alti plateaux.

Tips per una calda sera glam:

Per una sera glam, potete puntare su un total look. Terrei il classico nero per una sera sofisticata nella stagione più fredda. Approfitterei dei colori dell’estate per giocare con nuance brillanti ed accese.

Perché non optare per un total look electric blue?! E’ un colore che dona a tutte le carnagioni e a tutte le chiome, per questo è una tonalità molto di tendenza. Potete spezzare la monocromia del look con accessori a contrasto: bijoux e scrigno gioiello, dorati o argentei (consiglio l’oro per le brune e per le castane, magari con la pelle leggermente dorata, e argento per le bionde e per le chiare di carnagione in genere).

Oppure, per le più eccentriche, un’altra soluzione molto cool e di tendenza è scegliere una pencil skirt interamente realizzata di paillettes.

Per la nostra sera glam sceglierei sicuramente una pencil skirt strutturata dalla lunghezza midi (fino a quasi metà polpaccio) e abbinerei la gonna ad un crop top in nuance, se vogliamo mantenere il total look, oppure giocare con una T-Shirt bianca con lettering, annodata distrattamente sul punto vita. Con questa seconda soluzione, propongo scrigno gioiello e bijoux neri, beninteso luccicanti!

Come scarpa, per ottenere un effetto punk-rock, oggi molto di tendenza, suggerirei un tronchetto opentoe o comunque molto aperto per chi ha la fortuna di avere gambe lunghe e magrissime! Altrimenti décolleté alte e sandali scollati, magari con cinturino alla caviglia se si hanno caviglie sottili.

Tips per un giorno molto cool o un aperitivo del tardo pomeriggio:

Per un giorno o un pomeriggio inoltrato, consiglio di puntare su una pencil skirt in jersey di lunghezza al ginocchio (che sia poco sopra o poco sotto): fasciante e sexy, ma anche comoda, fresca e daily.

A prescindere dalla stampa che preferiamo, abbinerei questo tipo di gonna con crop tops (le riviste propongono abbinamenti anche con top attillati tuttavia io preferisco abbinarvici un top più morbido e meno fasciante per bilanciare le forme e non distogliere l’attenzione dalle curve della gonna); crop tops bianchi, per non appesantire troppo l’outfit, o in nuance ripresa da uno dei toni della stampa (purchè si scelga la nuance più chiara, però!) o, di nuovo, in abbinamento con la nostra fantastica T-Shirt bianca con lettering, molto glam, stylish ed estremamente versatile.

Per il giorno vanno bene le nostre amate decolletè dal tacco medio-alto (ma niente al di sotto degli 8 cm!) oppure un sandalo molto molto aperto e delicato, sempre con tacco alto o medio-alto.

Il tocco di stile? Se avete optato per una gonna a righe e una T-Shirt, o comunque siete rimasti tendenzialmente basic nelle nuance prescelte, optate per una scarpa molto d’effetto in vernice e in un colore fluo! Molto di tendenza quest’anno è il giallo evidenziatore ma anche il rosa shocking non è da meno!

Come borsa, anche se siamo di giorno, sconsiglio una borsa ampia. Con questo tipo di look preferisco optare per borsette più contenute, piccoli rettangoli rigidi a tracolla (in perfetto stile inglese), o al massimo handbags, sempre strutturate e rigide.O ancora, se si vuole seguire la moda ad ogni costo, le buste sono estremamente glamorous!

Quindi ragazze, non mettete via le gonne a tubo e approfittate dei saldi per farne scorta, perché saranno protagoniste dello stile primaverile!