Dior make up primavera 2017, rossetti, smalti, gloss e ombretti di tendenza

È all’insegna del colore la proposta Dior make up primavera 2017 studiata da Peter Philips, Direttore della Creazione e dell’Immagine del Make-Up Dior: rossetti, smalti, gloss e ombretti di tendenza della collezione Colour Gradation che fanno loro la gradient make up, una tecnica precisa e intuitiva allo stesso tempo che celebra i colori in tutto il loro splendore.

Le labbra si vestono di un impalpabile effetto cromatico dégradé, le palpebre si illuminano da vibranti chiaroscuri, il colorito è irradiato da blush evanescenti e la manicure risplende di tonalità solari e luminose.

Peter Philips accoglie l’arrivo della bella stagione offrendo alla donna Dior la libertà di osare con il colore, in modo più o meno intenso, e di esprimere così la bellezza che le contraddistingue. Scopriamo insieme i segreti della tendenza del gradient make up con i rossetti, smalti, gloss e ombretti di tendenza del Dior make up primavera 2017, Colour Gradation.

  • Rossetti: M644-SPRING-LOOK-17-P02A-650x513.jpgil diktat di stagione vuole una bocca voluttuosa, dal tratto soffuso, che illumini il viso. Rouge Gradient è il primo “ombretto per labbra” duo della Maison Dior, dove i pigmenti sembrano diventare un tutt’uno con la nuance delle labbra così da realizzare un sottile effetto sfumato. Con l’applicatore dalla doppia estremità in spugna, si applica la tinta più chiara, come base, stendendola su tutte le labbra come una crema dal finish mat cipriato; poi, si dà un tocco di colore più intenso al centro delle labbra. Questa tecnica di sovrapposizione crea una miscela ultra-fresca dall’effetto leggerissimo, modulabile a piacere per ottenere l’intensità desiderata. Una collezione, tre possibilità: rossi sensuali e vibranti, rosa sbarazzini e contrastanti o prugna sfumati, eleganti e mozzafiato.
  • Smalti: M644-SPRING-LOOK-17-P05B_ANA_F39-650x490.jpg voglia di giocare e desiderio di colori intensi nel quartetto di Dior Vernis dal delicato cuore di madreperla, per un effetto incredibilmente luminoso. Tonalità contrastanti inserite nella collezione Colour Gradation, il rosa autentico Sudden, fonte di istantaneo buonumore, il blu pavone Now, che trasmette immediate vibrazioni positive, il giallo solare Early, che riscalda già dalle prime ore, e il pesca energizzante Maybe, pieno di promesse, elettrizzano la manicure.
  • Gloss: firma di questo look primaverile, le labbra, infuse di colore, ravvivano il viso. Grazie alla sensazionale brillantezza effetto specchio, Dior Addict Gradient veste le labbra con un duo di tonalità primaverili che si fondono tono su tono. Arricchito di un olio attivo, lo stick racchiude nel suo cuore una seconda tonalità più chiara effetto top coat. Cinque tonalità proposte: rosa/lampone, corallo/rosato, rosa/aranciato, pesca/porpora e rosa antico/fucsia. I due prodotti top di stagione? New entry dei Backstage Pros, Lip Glow Sugar, uno stick esfoliante e nutriente che contiene granelli di zucchero fondenti. In ogni momento della giornata, basta applicare generosamente il prodotto facendo scorrere la sua texture granulosa per reidratare e nutrire anche le labbra più secche. Con il suo ammaliante profumo zuccherino, questo trattamento esfoliante da portare sempre con sé agisce esattamente come un burro cacao, ma in più ha un colore ultra-irresistibile. In un solo passaggio, il sorriso si schiude, si fa incredibilmente più dolce, più fresco. E poi c’è Lip Glow. che fa risplendere il sorriso reagendo al tasso di umidità delle labbra per mantenerle sempre rosee. Questo balsamo rivoluzionario viene rivisitato in una strabiliante tonalità prugna.
  • Ombretti: come le sfumature di un tramonto all’orizzonte o le mille tonalità di un blu laguna, la Palette Colour Gradation riprende i colori della primavera. Quest’edizione limitata, rivestita con il plissé emblematico della Maison Dior, infonde allo sguardo un effetto sfumato monocromatico senza effetto cipriato, come un soffio di colore. Dal celeste all’azzurro più puro, Blue Gradation gioca con quattro tonalità attorno al blu. L’armonia di Coral Gradation si fonde sulle palpebre illuminando l’iride in un crescendo di colori: un rosa leggero come un soffio, un pesca naturale, un corallo intenso e un bronzo sensuale. Il colore di stagione del Diorshow Mono è un verde petrolio che si ispira agli effetti Couture della Maison (mat, satinato, ultra-paillettato o laminato) declinandoli in tonalità ultra-pigmentate per vestire lo sguardo con colori e finish brillanti a lunga durata. L’applicatore in schiuma regala un colore uniforme e un effetto intenso in una sola passata, mentre con il nuovo applicatore con setole si ottiene un risultato sfumato assolutamente naturale.

Capelli rossi: a chi stanno bene?

Sogni da anni di avere i capelli rossi ma non sai se ti staranno bene? Ecco cosa devi sapere prima di decidere!

best-hair-color-correction-salons-nyc-highlights-correction-nyc.png
Capelli rossi, croce e delizia, sogno di tante ragazze che sin da piccole bramano una chioma scarlatta da mostrare, magari abbinata alle lentiggini. Se siete anche voi amanti dei riflessi vermigli, e vi chiedete a chi stanno bene i capelli rossi e se è il caso di prenotare una puntatina dal parrucchiere per togliervi questo sfizio, continuate a leggere e lo scoprirete.

A chi stanno bene i capelli rossi

A chi stanno bene i capelli rossi? Una domanda che ultimamente agita i sogni delle ragazze in cerca di un nuovo colore, e che vedono il rosso primeggiare nei trend degli ultimi anni.

Ma il rosso non sta bene a tutte, e soprattutto ci sono tantissime tonalità di rosso che rendono a seconda della carnagione e del taglio del viso. Quindi la vera domanda non è “a chi stanno bene i capelli rossi” ma “quale tonalità di rosso è eventualmente quella ideale per me?”. Vediamo di scoprirlo.

Se avete una base rossa con carnagione chiara potete osare con tutte le nuances di rosso, dal tiziano al mogano. Ovviamente converrà sempre provare prima il colore rosso che avete scelto, magari utilizzando una tinta semipermanente senza ammoniaca che svanisca dopo qualche lavaggio, in modo da poter cambiare facilmente se il risultato non è di vostro gradimento.

Lo stesso vale per le bionde con carnagione chiara, che solitamente stanno bene con i rossi chiari, il biondo ramato e le nuances “carota”. Occhio alla tinta e alla base, perché se non dosate bene i colori potreste ritrovarvi… arancioni! Per questo in caso di cambi tanto drastici, è sempre meglio affidarsi al parrucchiere, almeno per la prima tinta.

Castane con la carnagione chiara? Il rosso vi si addice nelle tonalità del mogano, magari con riflessi più lucenti sulla vostra chioma naturale, che ne uscirà così arricchita, sensuale, in grado di incorniciare viso e sguardo con una tridimensionalità decisamente sbarazzina. Se però la base di partenza è troppo scura, forse è meglio concedersi solo colpi di sole o riflessi mogano, magari rosso tiziano.

Capelli rossi, tendenze e tonalità

Se avete deciso di tingervi i capelli di rosso, ecco le tendenze e qualche consiglio per godervi la vostra chioma scarlatta al meglio. Innanzitutto vediamo di capire le tendenze e le tonalità di capelli rossi del momento, per avere una serie di esempi da portare al nostro parrucchiere!

Abbiamo già parlato del rosso tiziano, bellissima nuances corposa e non troppo chiara, né troppo “lampante”, ideale per incorniciare una carnagione chiara, magari con occhi verdi. Richiestissimo è anche il rosso irlandese, colore luminoso e leggero da valutare molto bene, dalla resa ottimale sulle carnagioni molto chiare.

1424943567_Capelli-colore-rosso-autunno-inverno-2015.jpg

Come poi non citare il Cherry bombre, uno dei must di stagione, ottima soluzione per le more o chi comunque ha una base scura: consiste in un rosso acceso unito alla tecnica dell’ombré, una delle tecniche più in voga negli ultimi anni. Fra i più gettonati infine il rosso ciliegia, ottimo per le giovanissime e particolarmente intenso, ideale sulle carnagioni chiarissime.