web

Gonna plissettata: un capo must have per l’autunno inverno 2017-18

Ecco perché dovresti avere una gonna plissettata nel tuo guardaroba per la stagione fredda!
 

Le-scarpe-da-indossare-con-gonna-plissettata-lunga-.jpg

La gonna plissettata si riconferma anche quest’anno come uno dei must have dell’autunno inverno 2017-18. Già da qualche stagione rimane sulla cresta dell’onda, è diventata a tutti gli effetti un capo d’abbigliamento che nessuna fashionista si fa mancare nel proprio guardaroba. Chi l’associa allo stile collegiale o al più futuristico trend “manga giapponese” sbaglia: la gonna plissé si indossa in ogni occasione e scegliendo il modello giusto e le scarpe adatte può essere ideale per il giorno, per la sera e per ogni tipo di fisico.

Particolari della gonna plissettata

Quando si parla di gonna plissettata (o plissé) ci si riferisce a gonne lunghe, medie o corte realizzate con tessuto con piccole pieghe. La tipologia di tessuto varia tantissimo: chiffon, lurex, pelle, seta: la gonna plissé non conosce confini.

Storia della gonna plissettata

Le origini di questo capo d’abbigliamento risalgono al XX secolo quando lo spagnolo Mariano Fortuny, pittore, scenografo, designer e stilista, ispirandosi all’abbigliamento delle statue greche classiche e alle tuniche degli antichi Egizi, concepì la plissettatura realizzando creazioni moda con tessuti leggeri caratterizzati dalle innovative piegoline. Questa nuova tecnica fu molto apprezzata tanto che Fortuny brevettò la plissettatura nel 1909.

Dal momento della sua nascita il plissé rimane a tutti gli effetti una trama che veste con raffinatezza ed eleganza tanto che ritroviamo la gonna plissettata tra gli outfit indossati da icone di stile come Grace KellyJacqueline Kennedy e Marlene Dietrich.

È però tra gli anni ’50 e ’60 che trova il suo massimo splendore: gli abiti di quel periodo storico sono rimasti impressi nella storia della moda e forse quello più famoso e indimenticabile è quello di Marilyn Monroe che, in piedi su una grata della metropolitana di New York, ha reso celebre il suo vestito bianco plissettato che svolazzava al passaggio dei treni sotterranei. Da lì in poi la moda ha più volte riportato in auge le mini pieghe inventate da Fortuny, soprattutto quando viene riproposto uno stile retrò e bon ton che richiama gli anni ’50. Nelle ultime stagioni però si è assistito al ritorno della gonna plissé sdoganandone il suo sapore vintage: sdrammatizzata con sneakers o stivaletti biker è diventata a tutti gli effetti un capo attuale da indossare in ogni occasione.

Tipologie

Sono disponibili tantissimi modelli: la più classica è la gonna lunga plissettata che arriva fino alle caviglie e fa scorgere leggermente le calzature indossate, poi c’è il modello più attuale, la gonna plissettata midi, lunga fin poco dopo il ginocchio, ideale soprattutto in autunno perché non è troppo corta e consente di non avere troppo freddo.  Poi c’è la gonna plissettata in pelle, portata in auge un paio di stagioni fa, soprattutto di lunghezza più corta, indicata per le più giovani.

bee11297e472fde5c4b0f9df8e657717.jpg

 

Come abbinare la gonna plissettata

Come abbiamo visto la gonna plissettata può essere lunga, lunghissima, corta o midi: la scelta tra i modelli è ampia, ma possono indossarla tutte? È uno tra i capi più versatili che si possa avere nell’armadio ed è tornata prepotentemente di moda anche per questo autunno inverno 2017-18. Però ci vuole comunque qualche accortezza nell’acquisto.

Se siete longilinee potete optare per pieghe leggermente più larghe e per tessuti più strutturati come la pelle o l’ecopelle; se avete una silhouette più morbida sì a plissettature più strette e materiali più morbidi e scivolati che accarezzeranno le forme senza sottolinearle troppo.

Prima di svelarvi come abbinare la gonna plissettata vi do due buoni motivi per comprarla: è adatta sia di sera che di giorno ed è ideale anche per l’ufficio.

Per un look casual perfetta la gonna plissettata metal o in lurex abbinata ad una t-shirt con sopra una camicia in denim e un paio di sneakers ai piedi e una maxi bag. Per andare a lavoro potete renderla leggermente più formale con un pullover semplice o con una camicetta con sopra un morbido cardigan. Ai piedi tronchetti con tacco medio e borsa a mano. Per la sera un look molto chic potrebbe essere l’abbinamento con un dolcevita attillato, giacca di pelle, decolleté con tacco alto e minibag o pochette.

Annunci

6 prodotti beauty assurdi da provare

Il mondo dei prodotti beauty è in continua evoluzione. Molti prodotti sono solo assurdi, altri funzionano. Scopriamo insieme le 6 novità più interessanti.

bdc9fd3b7af4a2f1d518bac4fe6979c2

Dopo la virale black mask che per mesi ha mantenuto il primato in quanto a prodotto beauty più venduto, ha passato ora la scena a nuovissimi espedienti di bellezza.

Conoscete tutte le innovazioni in fatto di prodotti beauty? Molte sono assurde, ma sorprendentemente sembrano funzionare davvero! Vediamo insieme queste novità.

1. Maschera di schiuma + carbone

7729fe3408ca004ac947b4458e76628c.jpg

Le maschere in carbone sono diventate ormai una moda più che un rituale beauty. Lo stesso vale per le maschere di schiuma, utilizzate più che altro per realizzare brevi video da postare online in cui si fa vedere come funzionano. Qualcuno ha pensato di creare un nuovo prodotto fondendo i due tipi di maschera. La schiuma ha il compito di infilarsi all’interno dei pori della pelle e pulirli e a quanto pare funziona, la pelle infatti sarà subito più morbida e pulita.

2. Beauty Blender Bling Ring

dc45657aa41e7affb570149113c674e2.jpg

La Beauty Blender Bling Ring è la versione per principesse della classica spugnetta da trucco. Alla base ha delle gemme dei colori delle sfumature di rosa. Oltre alla bellezza estetica, la vera funzione della base è quella di far asciugare meglio la spugnetta dopo averla utilizzata umida o per truccarci. È un guilty pleasure per chi ama questo tipo di accessori scintillanti e un’idea regalo molto carina e originale. Potete acquistare la spugnetta sul sito di Sephora.

3. BDB kit sopracciglia

2fcb82e40851ebc16dd6fe3c609b2d29.jpg

Il Brow Buddy Kit di BDB è un kit che ci aiuta a disegnare sopracciglia perfette seguendo la forma del nostro viso. Gli archetti creano una linea simmetrica in base al nostro volto e al nostro arco sopracciliare. Si parte con le due linee dell’archetto diritte e appoggiate al naso, ciò ci indicherà da dove dovranno partire le nostre sopracciglia. Aprendo gli archetti si potrà definire anche l’arcata in modo simmetrico e perfetto, allo stesso modo poi si procederà sulla lunghezza delle sopracciglia. Ne risulteranno quindi delle sopracciglia piene ed esattamente identiche.

4. Scrub glitter

bdc9fd3b7af4a2f1d518bac4fe6979c2.jpg

Lo scrub di Frank Body è un normale scrub per il corpo che esfolia la pelle ed elimina le cellule morte. La particolarità di questo scrub sta nel fatto che è realizzato con glitter. La pelle quindi oltre ad essere levigata e morbida sarà poi scintillante e luminosa. Per effettuare questo scrub basterà sfregare leggermente i glitter sulla pelle e lasciarli agire per soli 5 minuti. La pelle sarà subito rigenerata e splenderà grazie alla luce lasciata dai glitter. I brillantini ovviamente non rimangono sul corpo ma funzionano quasi come un highlighter per il viso, la pelle quindi brillerà in modo molto naturale e leggero. Potete acquistare lo scrub dal sito ufficiale.

5. Pennello spugnetta da trucco

 

58d35ae85d8fcc65b65ed23e6f97f7d2.jpg

Questo accessorio di Revlon è un ibrido tra un pennello e una spugnetta per il trucco. La spugna è incurvata, in questo modo potrete arrivare a sfumare il trucco anche in angoli stretti del viso. All’interno della confezione trovate inoltre una seconda spugnetta, potrete così cambiare la testina senza comprare una nuova base a forma di pennello. Il prodotto è assolutamente da provare.

6. Gel per trasformare ombretti in eye-liner

84bc5cf78727853c1c98789f87139b38.jpg

Duraline di Inglot è un vero prodotto salva vite. La funzione principale è quella di trasformare qualsiasi ombretto in un eye-liner in gel, ma può essere utilizzato anche per reidratare un eye-liner in gel che si sta seccando. Duraline si può utilizzare anche per rivitalizzare un mascara secco o un qualsiasi cosmetico liquido.
L’ombretto trasformato in eye-liner ha una tenuta estrema, non sbava e dura tutto il giorno. Inoltre pensate a quanti colori di eye-liner diversi potrete sfoggiare! Bastano due gocce di Duraline per poter applicare qualsiasi prodotto in polvere sulle palpebre utilizzando un pennello angolato. Potete acquistare Duraline su Amazon.